Caro Babbo Natale

Caro babbo Natale, siccome sono un bimbo buono e tu hai il panzone come il mio papone, ti vorrei chiedere non uno ma due regali.
Mi piacerebbe avere dei reglai veramente trendy e attuali, che farebbero uscire l’animo dolce e pacifista che alberga in me.
Io vorrei tanto la scatola de “L’allegro chirurgo dott. Kevorkian”… e poi anche il “Piccolo dolceforno di Mengele”, che cuoce bene e rende croccanti fuori e morbidi dentro. In alternativa mi andrebbero bene anche le costruzioni… ma non mi portare quelle vaccate tipo: “la piccola fattoria” o “costruisci il tuo fortino”. Come costruzioni vorrei la scatola de “La piccola dachau”.
Sono sicuro che mi accontenterai perchè sono un bimbo tanto buono e pacifico. Se non mi accontenti, vecchio bastardo, ti denuncio al wwf per come tratti le renne.
Sinceramente tuo,
Alexander William Maestri

Date Posted: Tuesday, December 7th, 2004
Scritto da: Alexander William
Categories: I miagolii
Comments: 1 Comment »


La mia incredibile vita…

Sapete, per ora la mia mamma è un pò giù di corda… prima è stata male… io ho provato a curarla con il mio ciuccio, ma lei non lo voleva… evidentemente non può capire il piacere e i benefici che si provano a ciucciare qualcosa di bello duro come il mio ciucciotto.
Comunque oggi le ho fatto uno scherzetto molto divertente: si era appisolata sul divano. Io ho iniziato a gattonare verso di lei. Era così tenera. Così dolce.
Io mi sono avvicinato. Era così tranquilla….
Mi sono avvicinato al suo viso… e poi HO GRIDATO MAMMMAAAAAAAA… al suo orecchio. smily
Che matte risate…. avreste dovuto vedere che salto che ha fatto…. dopo due ore era attaccata ancora al soffitto con una faccia sconvolta…. Ho dovuto usar eil piede di porco per staccarla dal soffitto…. Chissà cos’altro posso combinare a lei o al mio papone????

Date Posted: Thursday, October 14th, 2004
Scritto da: Alexander William
Categories: I miagolii
Comments: 8 Comments »


UUUhhhhmmmmm….

Oggi, nella mia casella di posta ho ricevuto una strana mail..ora non so chi abbia dato questo indirizzo ai gentili signori che mi hanno scritto…ma insomma, qualche sospetto lo avrei: la mia genitrice (che per ora è tanto malata…forse perchè non ha il suo ciuccio… magari se gliene compro uno nuovo???) parla sempre del prezzo dei miei pannoloni..insomma qualche motivo per sospettare lo avrei, ma ecco la mail… (il corsivo sono alcune mie riflessioni)

Da: “Cliccalavoro by Virgilio e Tin.it”

Gentile Utente,
la informiamo di un’opportunità che riteniamo possa essere di suo interesse.
(ciucci gratis???)
Presentazione Aziendale

L’Oréal, in Italia come nel mondo, è sinonimo di bellezza, innovazione e successo. La ricerca del benessere e della bellezza della donna e dell’uomo è la missione della società. I traguardi raggiunti da L’Oréal in Italia ricalcano quelli ottenuti dal Gruppo, numero uno nel mercato mondiale della cosmesi. L’Oréal Italia è presente in tutti i canali di distribuzione commerciale, dalla grande distribuzione alla farmacia, dalla profumeria ai saloni d’acconciatura.
(grazie, ma son già fichissimo e bellissimo di mio… grazie, ma la perfezione non si può migliorare)
Per rinnovare i propri successi, L’Oréal Divisione Prodotti Professionali è alla costante ricerca di nuovi talenti, uomini e donne in grado di contribuire con il loro impegno e la loro passione al continuo sviluppo dei propri marchi in Italia.
Profilo Ricercato
Per il potenziamento della rete vendita della Divisione Prodotti Professionali siamo alla ricerca di:

AGENTI DI VENDITA
per le seguenti regioni:
LIGURIA, TRENTINO ALTO ADIGE, VENETO, LOMBARDIA
(che culo, copro due regioni su 4…)
Offriamo:

possibilità di lavorare in un contesto modernamente organizzato;
evoluzione della propria carriera in tempi brevi; (tranquilli, ho un sacco di tempo davanti a me)
inquadramento ENARSARCO;
trattamento provvigionale di sicuro interesse;
un costante percorso formativo.
Requisiti richiesti:
(ecco, vediamo che requisiti sono richiesti)
esperienza anche breve nella vendita; (ho esperienza, di sonnellini, pappe, pannolini e scagazzate atomiche…va bene lo stesso???)
forte motivazione al raggiungimento degli obiettivi di vendita e un orientamento a sviluppare la professionalità nell’ambito commerciale;
diploma di scuola media superiore; (uhm… forse è un problema…devo chiedere alla mamma, cosa è un diploma di scuola media superiore…forse se so alzare il dito medio??? tranquilli, la mamma e il papà mi insegnano benissimo..)
32 anni come limite massimo. (non c’è problema: per i 32 anni, ho ancora un sacco di tempo… )
Inviare un dettagliato CV, completo di autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 – Art. 13, senza modificare l’oggetto della mail, cliccando qui >>
mailto: ricezione4@4talent.it?subject=CLVT_AGENTILOREAL
(quasi quasi glielo mando, che ne dite???… potrei girare la lombardia alla guida del mio girello…)

Insomma, non ho fatto neanche un anno e già mi vogliono per lavorare…MA COME SI FA A NON ESSERE OTTIMISTI????

Date Posted: Wednesday, October 6th, 2004
Scritto da: Alexander William
Categories: I miagolii
Comments: 3 Comments »


Un ragazzo diligente

Mia madre, pretenziosa genitrice, mi ha fracassato gli imberbi zebedei accusandomi di parlare come un cinese. Come se lei, alla mia età, avesse fatto sfoggio di una pronuncia impeccabile.
Bene: per confondere e far contrire la tristanzuola, ho frequentato un corso di dizione. (*)
Trentatré trentini andarono in treno a Trento, e tutti e trentatré tornarono trotterellando.
Tiè.

(*) il corso di dizione multimediale offerto da SKY TV.

Date Posted: Tuesday, April 27th, 2004
Scritto da: Alexander William
Categories: I miagolii
Comments: 5 Comments »


Black Cat, the movie

Appena Papone torna vorrei andare al cinema con lui. Ho sentito parlare molto bene di un film che deve uscire: BLACK CAT, THE MOVIE.
Dicono che la trama sia molto coinvolgente. E’ la storia di una ragazza che è convinta di parlare ocn i felini. Allora, le persone preoccupate decidono di farla rinchiudere in manicomio, ma lei riesce a fuggire con la sua potente macchina scura e decide di vendicarsi. E’ armata di una frusta (un gatto a nove code) però non è cattiva: è solo un pò pazza……. Dicono che sia memorabile la scena di quando indossa per la prima volta il costume in pelle nera e borchie….
Questa è l’immagine del film, chissà perchè, ma sono sicuro che il film piacerà anche al mio papone….

black2.jpg

Sono ALexander Maestri, io

Date Posted: Thursday, April 22nd, 2004
Scritto da: Alexander William
Categories: I miagolii
Comments: 7 Comments »


Il Processo a Gattostanco

In aula c’è gente che rumoreggia, ad un certo punto si apre una porta laterale ed entra l’imputato: il blogger Gattostanco.Si fa subito silenzio. Lo fanno sedere al banco degli imputati.

Guardia: Fate silenzio che entra la corte. (E da un’altra porta entra il giudice: la Suocera di Gattostanco, ovvero la Gattosuocera. Gattostanco, deglutisce a vuoto).
Gattostanco: scusi signora suocera, ma io come sono finito qui??
Gattosuocera: l’imputato parli solo se interrogato. Questo è un processo. Il TUO processo e se verrai condannato (e lo sarai), verrai condannato con severità.
Gattostanco (sorridendo timidamente): ehm, visti i nostri rapporti vorrei ricusarla…sa, lei mi conosce signora, quindi… e poi non vedo la giuria.
Gattosuocera (sbuffando per queste sciocche interruzioni): intanto hai già ricusato il giudice…
Gattostanco (sbalordito): ah si????
Gattosuocera: Certo. Il primo giudice era il tuo gatto… il Gatto di Gattostanco, che adesso è il tuo avvocato…oltre ad essere un teste dell’accusa.
Gattostanco: ehm…e la giuria…
Gattosuocera: Sono io…. Io sono (scandendo le parole, con sommo piacere): GIUDICE,…… GIURIA….. E….. BOIA!!!!!!!!!!!!!!!
Gattostanco (spalancando gli occhi e con un espressione di terrore sul volto): senta, io vorrei…
Gattosuocera: pentirti dei tuoi innumerevoli peccati e colpe??? Troppo tardi, mio caro (e mentre lo dice un ghigno satanico le si dipinge sul volto, tanto che gli spiriti di Hitler e di Vlad Tepes si fanno la croce, mentre Mel Gibson decidedi scritturarla per impersonare il Diavolo nel prossimo film su Gesù). E adesso procediamo con il presentare i due avvocati dell’accusa.
Guardia: Ed ecco a voi i due avvocati dell’accusa, direttamente dalle nebbie del tempo e su espressa richiesta della Gattosuocera, i due uomini che hanno reso assolutamente alla moda e trendy la Santa Inquisizione. Ed ecco il primo: è nato a Valladolid nel 1420, entrando nell’ordine domenicano nel 1403. il suo nome è divenuto sinonimo di inenarrabili torture: due papi sono intervenuti per tenerlo a freno, il suo nome è divenuto simbolo di terrore e di fanatismo: signore e signori ecco a voi, il campione della fede, l’unico e solo Torquemada. Non chiedete grazia a Torquemada. Non chiedete pietà a Torquemada. Diciamolo: non chiedete nada a Torquemada
Il secondo avvocato, è nato nel 1320 a Gerona, nelle terre catalane. Inquisitore generale del regno d’Aragona, per la sua ferocia intere città, come Valenza, si sono ribellate, finchè il Papa Urbano VI non lo estromette dall’inquisizione facendogli perdere le sue cariche. La sua vita è stata costellata da una ferocia inaudita, supportata da una incredibile astuzia e da una intelligenza acuta. I popolani lo hanno chiamato San Malvasio, ovvero Malvagio, coniando la filastrocca “San Malvasio, proteggi i credenti con la corda e i ferri roventi”. Signore e Signori, di ritorno dall’ultima convention libraria con il suo agente, Evangelisti, ecco a voi il frate domenicano, Nicholas Eymerich.
Questi saranno gli avvocati dell’accusa. Per la difesa ecco l’avvocato che difenderà Gattostanco: il suo gatto, il Gatto di Gattostanco.
Gattostanco: Senta, ma come posso avere un processo giusto se…
Gattosuocera (ridendo a crepapelle): un processo giusto???? AHAHAHAHAHAHAHAHA ODDIO, sto morendo dal ridere….BWAHAHAHAHAHAHAH…. oddìo, vi prego, sto morendo dal ridere….Adesso iniziamo il processo và….
Torquemada: iniziamo con il primo teste…. La moglie di gattostanco: la Gattoconsorte.
Gattoconsorte: eccomi.
Torquemada: allora signora, la prego ci dica, con parole sue, le nefandezze di suo marito..
Gattoconsorte: bhè, lui promette promette, ma non mantiene mai…ad esempio la dieta.. ecco lui la rompe, mangia gli gnocchi ripieni… i tortellini…
Eymerich: e per la casa??
Gattoconsorte: bhè… lui..lui…. io volevo rendere più confortevole la casa con qualche mobile, ma lui mi ha chiesto il numero di telefono del mio avvocato divorzista…sniff..buuuuhhhuuuuu.. io lo amo..e so che anche lui mi ama, ma a volte, è così.. così….
Gattostanco: ma no, ho detto che non volevo mobili Ikea… ma per il resto ero d’acc….
Gattosuocera: pfui, mostro…. Sono scuse le tue…
Gattostanco: avvocato, faccia qualcosa, mostri un po’ di carattere…
Gatto di Gattostanco: intanto, stupido umano, non rivolgerti a me con quel tono…. Ricordati che sei il mio umano e quindi io sono il tuo padrone…. Inoltre: ti ricordo, che mi hai fatto castrare tempo fa… come puoi pretendere che mostri le palle con l’accusa??? Adesso rimpiangi di avermi fatto castrare, eh???
Gattoconsorte: inoltre io nella camera da letto, ho solo un cassettino piccolino per i miei vestiti, mentre lui ha un intero armadio a disposizione… anche se poi dice il contrario…
Gattostanco: Ma non è vero…
Gattosuocera: a chi pensi che crediamo??? A quel dolce angioletto della mia figliuola..o a ad un bieco barbuto stupratore della verità nonché insincero mentitore come te???
Torquemada: E’ vero o no, che avevi promesso di seguire la dieta e poi l’hai rotta??? E‘ vero o no, come tu hai scritto, che hai mangiato gnocchi ripieni??? E’ vero o no, che hai scritto che in passato hai fatto una sfilza di promesse che non hai ancora mantenuto??? E questo… Questo individuo…. Sarebbe forse degno di fede???
Gatto di Gattostanco: Mi oppongo… E’ vero che il mio umano non è affidabile..ma mi oppongo al termine di individuo…. Almeno se usato nell’accezione di persona: il mio umano si è definito in passato un cinghiale… quindi chiedo, per onestà verso il regno animale, che venga chiamato o gattostanco o cinchialino… viste le dimensioni… direi cinghialone…
Gattostanco: e questa sarebbe una difesa?? Io ti ho voluto bene…
Gatto di Gattostanco: mi hai pestato la coda….
Gattostanco: ti ho nutrito
Gatto di gattostanco: con poco salame e tanti croccantini schifosi…
Gattostanco: ti ho coccolato
Gatto di gattostanco: mi hai fatto castrare…. E mi impedisci di coltivare il mio amore per la Witch…
Gattosuocera: direi che abbiamo avuto anche la testimonianza del Gatto di Gattostanco
Gatto di Gattostanco: non ho finito…. Sperando che l’immortale Shakespeare non si rivolti nella tomba, vorrei fare notare, inoltre che il fedifrago, sostiene di essere fedele… e lui è cinghiale d’onore… però lui ha unA commercialistA (notare…femmina)… ma lui dice di essere fedele ed è un cinghiale d’onore… ha unA bancariA (ancora femmina)… ma lui dice di essere fedele ed è un cinghiale d’onore… ha unA salumierA (ancora femmina… ma lui dice di essere fedele ed è un cinghiale d’onore… Sarà un cinghiale d’onore…ma mi sembra che ci siano troppi femminili in questa storia….
Gattoconsorte: inoltre io gli ho chiesto un aiutino per la mia tesi…e lui ha sbuffato… ha detto che glielo ho chiesto tardi…che andare alla tipografia che dicevo io era una gran rottura, e che sarebbe ora che imparassi ad usare il PC, ma che tanto io sono donna e quindi negata per queste cose…buuuuhhuuuuuuuuu sniff sniff…sob…. E poi per lui conto meno del gatto: mi fa i grattini sulla schiena come se fossi un banale gatto….
Gattostanco: signori vi prego…
Gattosuocera: giusto facciamo ordine… allora ricapitoliamo…le accuse sono: rottura manifesta e conclamata di promesse, crudeltà verso la moglie e gli animali…razzismo verso i mobili dell’IKEA… altro??
Gemello del gatto di Gattostanco: Certamente vostro onore…. La sua crudeltà lo ha spinto a privarmi, fin dalla tenera età dell’affetto del mio gemello….
Gatto di gattostanco: fratello… (il gemello e il gatto di gattostanco si abbracciano, commossi..la Carrà prova ad intrufolarsi, ma viene cacciata a pedate)…
Gemello: E sapete io con chi sono finito??? Con la Flavia Vento…
Gatto di Gattostanco: oddio no…..che orribile fine…
Gemello: e quella cretina è convinta che sono un cane….
Gatto di Gattostanco: Ti è andata bene….lo sai che nome mi ha dato questo bieco cinghiale??? Mi ha chiamato… ebbene si, è tempo che dica a tutto il mondo la mia vergogna: mi ha chiamato Bobo… gatto Bobo… ti rendi conto che nome ridicolo??? Indegno di un gatto…ma anche di un criceto…
Gattosuocera: poveri micetti….
Gattostanco: ma è simpatic, fa tenerezza… E poi rinnego l’infedeltà e la crudeltà: io sono buonissimo… ho portato mia suocera in giro…
Gattosuocera: vestito da cinghiale…non avevi mica la livrea…
Gattostanco: e poi se sono un cinghiale…. Come potrei disprezzare i miei simili??? Io amo il maiale in ogni sua forma: salsicce, capocolli, pancette, salamini… siccome tendo ad ingrassare..anzi direi che il maialino, e quindi gli animali, sono per me un modello di vita…
Torquemada: opposizione… la prossima accusa è di strage continuata ed eccidio di razza… a tal proposito chiedo venga chiamato a testimoniare il Gatto di Rolli, che ha raccolto prove in merito
Gatto di Rolli: io, Miao Tse Tung, dico che Gattostanco si è macchiato di orrendi crimini. Essendo un cinghiale lui è stato un cannibale della sua razza..… crimini tali che mi hanno spinto ad entrare nell’agone… Lui ha il frigo pieno..pieno di poveri resti: guardate i resti del povero gimmy o del grassottello Tommy, piccoli maialini separati dalla madre per fare dei salamini con cui sfamare la fame del mostro… scusate ma non mi tiene ‘o core…
Gattostanco: ma io amo il maiale..in ogni sua forma…
Gatto di rolli: debole difesa sotterrata sotto quintali di poveri corpi mandati nel forno a gas…nel forno elettrico, fatti alla piastra, panati, allo scottadito, come salumi…questa è..è… la belvaaaaaa.. Giudice, giustiziamo questo oppressore del genere suino…
Gattostanco: eh no eh?? Oppressore io??? Voi da anni mi opprimete con i vostri grassi saturi sui miei fianchi…
Gatto di rolli: e l’agnello?? Simbolo dell’innocenza e dell’infanzia?? Non lo hai forse fatto arrosto?? Mostro…
Gattostanco: io…
Gattosuocera: e per finire chiamiamo i l capo dei nanetti imperiali…
Capo Nanetto: signora mi duole dirlo, ma lui ci maltratta… gattostanco ci frusta… e poi non ci da da mangiare…qualche volta vorremmo fare un po’ di festa, ma lui niente…solo lui può fare festa..noi solo lavorare…. Se ne approfitta perché noi siamo nanetti e lui è alto.. ecco…
Gattosuocera: direi che abbiamo finito… non c’è altro, la Witch e Calzetta non sono potuti intervenire, perché Calzetta si sta nascondendo dalla sua umana e la Witch lo aiuta nella fuga…ci faranno sapere presto le loro notizie…,
Gattostanco: non devo forse difendermi??
Gattosuocera: zitto…l’imputato non può parlare… Gattostanco..sei stato trovato colpevole e quindi….
Gattostanco: scusate, ma dovrei avere il diritto di difendermi…
Gattosuocera: sei tu gattostanco??? Nato a (omissis), vero nome (omissis)?? E allora sei colpevole. Il tuo amico Giulio, dalla sua scuola per MOZZI fa sapere di non avere nulla da dire a tua discolpa e anche l’altro tuo amico Marco, ha detto CANDIDAmente che effettivamente sei colpevole… E se non lo sei, lo sei staot o lo sarai… Dunque la tua pena è: Dovrai farti ogni giorno la barba…
Gattostanco: no
Gattosuocera: dovrai fare sempre dieta vegetariana e non potrai mai più mangiare salumi..
Gatostanco: noooooooooo…vi prego…nooooooo
Gattosuocera: e infine ti verrano sequestrati e bruciati i tuoi pc ludici e i tuoi Videogiochi…
Gatto stanco: noooooooooooooo…questo no…. È troppo…. Sigh sigh…sigh….
Gattosuocera: la sentenza è emessa…. L’udienza è chiusa…

Date Posted: Saturday, April 17th, 2004
Scritto da: Alexander William
Categories: I miagolii
Comments: 10 Comments »


Ma quanto è buona la paella???

Come saprete dai racconti di quei pettegoli (ad esempio, la mia cara mamma
e skylark ho sedotto la bella presentatrice spagnola, Vanessa Incontrada. Anche se ho due mesi, io piaccio (e d’altro canto era normale: ho preso tutto dai miei nonni e dai miei zii…naturali e acquisiti…:bastardinsideon:). E’ bastato che mi passasse accanto per rimanere soggiogata dal mio fascino e piantare quello sgarzello con cui era in pizzeria. E così abbiamo iniziato un week end di passione e di fuoco. Adesso, anche se odio le scenate, penso che la lascerò… Finisco di fare la posizione 53 e 62 del kamasutra con la Incontrada, e poi la mollo. Mica posso legarmi solo con una persona, io voglio farmi un harem…. e poi sono in cerca di un biberon quinta misura: mia madre si strafoga di agnello pasquale e tante altre dleizie preparate dalla mia nonnina (capito, mia madre?? mi sfrutta per estorcere leccornie), e a me fa bere solo latte…ma mica tanto..oh, raga, questa qui, mi affama… la soluzione è solo quella: una quinta o una sesta come biberon dovrebbero bastare…A proposito, per fare il latte al cioccolato, come faccio???

Sono Alexander William Maestri io, affamato figlio di Black Cat e Tony Maestri. Soddisfatto nipote di Titti Mamma di Black Cat, di Anna sorella di Tony Maestri, di Gionny fratello di Tony Maestri. Preoccupato coinquilino di una gatta psicotica, nonchè fine dicitore e ottimo bloggatore. Infaticabile Latin Lover.
Have a psychotic day.

Date Posted: Tuesday, April 13th, 2004
Scritto da: Alexander William
Categories: I miagolii
Comments: 1 Comment »


Voglio tanta pappaaaaa

Come ha detto mia mamma
io ho faaammmeeeee…tanta fameeeee.
La mamma, non produce abbastanza, io l’attacco alla mungitrice, ma niente da fare, ed io ho fame. Ragion per cui, metto questo annuncio
Cedesi Mamma seminuova, acida, ma abile bloggatrice e discreta guidatrice, in cambio di un paio di camion di latte o di un paio di frisoncine. Vanno bene anche esseri umani femmina purchè non inferiori alla quarta misura o che possano garanitre almeno un paio di litri di latte giornalieri. Astenersi perditempo, scrivere a alexander.maestri1@virgilio.it o al mio aiutante nelle selezioni: gaspare.compagno@tin.it.
Si prega di inviare curriculum (voglio persone colte, come nutrici, io). Successivamente si farà un elenco e si inizieranno i colloqui. Grazie
Sono Alexander William Maestri, io.
Affamato figlio di Tony Maestri e Black Cat, nonchè nipote di Titti, madre di Black Cat, Anna sorella di Tony e Gionny, fratello gemello di Tony. Infelice coinquilino di Witch. Ottimo Bloggatore e Fine Dicitore.
Fiat Voluntas Mea

Date Posted: Monday, April 5th, 2004
Scritto da: Alexander William
Categories: I miagolii
Comments: 5 Comments »


Informazioni

Guten Abend, (visto quanto sono intelligente??? già conosco l’inglese e un pochino di tedesco, per fortuna ho preso dal babbo e non dalla mamma…. smily ok, se continuo così, mi uccide…ma nooo sono il suo figlioletto adorato… ho due teneri occhioni…. mi perdonerà…). Comunque tornando all’argomento del post, volevo comunicarvi che da ora in poi potete scrivermi a alexander.maestri1@virgilio.it
Scrivete pure e (se mi andrà) vi risponderò….
Tschus
ALexander William Uber Alles smily

Date Posted: Friday, March 26th, 2004
Scritto da: Alexander William
Categories: I miagolii
Comments: 3 Comments »


Io pensavo…

Io ho questo coso con el ruote, passeggino lo chiamano… ma come faccio a fare le passeggiate se non si muove??? Allora ci ho pensato su, e siccome io la patente non ce l’ho smily a causa di stupidissimi limiti di legge, vorrei sapere se qualcuno ha delle briglie e delle redini (e magari anche un paio di morsi), perchè pensavo che potevo attaccare le briglie e le redini (e magari avere anche un frustino) al passeggino e poi briglie e redini attaccarle a mamma o alla nonna smily . Al limite se loro sono occupate a pulire i miei vestitini potrei usare una coppia di gatti, chessò la Witch e il Gatto di Rolli e così potrei andare in giro. smily

Date Posted: Friday, March 26th, 2004
Scritto da: Alexander William
Categories: I miagolii
Comments: Comments Off on Io pensavo…


« Older Entries ||

crab