Fare spazio, director’s cut (the real version)

Allora facciamo un pò di ordine nei pensieri, mi avvicino quei criceti al cioccolato (proprio buoni) e incomincio a scrivere. Vorrei rispondere e rivelare qualche retroscena di un post scritto dal mio schiavo umano: Gattostanco smily
Gattostanco scrive: “Mia moglie ha finalmente terminato di partecipare alla sarabanda milanese”… purtroppo, aggiungo io..mi ritrovo questa bipede 24 ore al giorno in giro per casa… e respira la mia stessa aria!!!!. TSK, sono troppo buono.
Il mio umano, Gattostanco, scrive inoltre: “Lo so, dovrei strozzarla”, magari aggiungo io… infomrato dai nanetti imperiali, ero andato a sbirciare cosa scriveva e quando ho letto il suo proposito di strozzare la gattoconsorte ero felicissimo, anzi già immaginavo di aiutarlo: lui l’avrebbe tenuta ferma ed io avrei provveduto a strozzarla, volevo essere io a gustare gli ultimi rantoli di vita dell’odiata gattoconsorte. E invece cosa fa, quell’umano??? Cambia Idea… e solo per qualche annetto di prigione..Ma caro gattostanco, ti avrei difeso io in tribunale, sentendo quante me ne faceva apssar ela gattoconsorte, qualunque tribunale ti avrebbe scagionato.
E adesso??? Presto arriveranno nuovi mobili…significa nuovi oggetti che non “posso” accarezzare per farmi le unghiette (tanto, quando nessuno mi vede, faccio lo stesso i miei ghirigori sui mobili), quindi meno spazio per me. Si potesse almeno buttare via quell’orrida vetrinetta che abbiamo nel corridoio…e invece no… bisogna tenerla… Ma io sto già provvedendo: ho iniziato dei riti vodoo, contro l’orrida vetrinetta nel corridoio…prima o poi dovrà crollare.
Intanto spero che la gattoconsorte insista con la sua idea di andare all’IKEA. Gattostanco ha già minacciato il divorzio, qualora si andasse all’IKEA. Io ci spero, cosi ci togliamo la gattoconsorte dalle zampe. Comuqnue mi sa, che alla fine, per fare spazio, mi fanno traslocar ein balcone… Comqunue ora vado a scaricar eil nervoso contro la pianta della suocera…..


  1. Black Cat says:

    Witch è a casa da sola da sabato mattina: non è che sei andato a trovarla, per caso? Non è che sai se la mia casa è ancora intonsa, se il mio pc ha ancora tutti i cavi, se i miei divani di pelle non sono a listelline sottili sottili… sai nulla tu, felide?

  2. Pietro B. says:

    Scusami, è solo una prova dei commenti, visto che anch’io faccio parte della famigliuola bloggy.biz! 😉

crab