Comunicazioni di (dis)servizio

Egregi,
dove per egregi mi riferisco a tal Blackcat (consorte) e Jonny (fratello gemello) di un nostro dipendente che risponde al nome di Tony Pallino Maestri. La presente per comunicarVi che ci è giunta voce, spiacevole beninteso, di una campagna per liberare un nostro dipendente dal lavoro assegnatogli in Nuova Caledonia. Ebbene scordatevelo. Nemmeno se raccoglierete mille firme ve lo rimandiamo a casa prima che abbia finito, a normale regola d’arte, i compiti assegnati. Se il Tony non torna è solo colpa sua, checchè ne narri via Internet, su blog o via telefono. Di certo non otterrà un premio produzione lui che è sempre in giro con Hellen a barbecue, a fare shopping di rappresentazioni scultoree kanake e per discoteche sfidando gli usi e costumi locali in braghette. Perciò se lo rivolete convincetelo a sgobbare a testa china senza lamentarsi che ha lontana moglie, madre, figlio, suocera e gemello (della gatta proprio non parla). Prima comincia, prima finisce. In attese di cortese riscontro, si coglie l’occasione per salutare tutta l’ingombrante famiglia del dipendente Maestri.


  1. calzino spaiato says:

    ehm… mi ero registrata come titolarediTony… qualcosa dev’essere andato storto… 😉

  2. gaspare says:

    e’ proprio vero, non ci sono più i lavoratori di una volta….

crab